AIC_logoAFC_orizz

Il Progetto Alimentazione Fuori Casa nasce dall’esigenza dell’Associazione Italiana Celiachia di creare una catena di esercizi informati sulla celiachia che possano offrire un servizio idoneo alle esigenze alimentari dei celiaci.

Per conoscere gli esercizi aderenti all’iniziativa puoi consultare:

  1. La guida cartacea aggiornata annualmente che il socio riceve presso il proprio domicilio
  2. Il sito AiC http://www.celiachia.it/dieta/Dieta.aspx?SS=95
  3. L’applicazione AiC Mobile scaricabile su Smartphone

Il Progetto Alimentazione Fuori Casa aiuta a scegliere dove:

  • mangiare e bere: ristoranti, pizzerie, trattorie, osterie, bar, caffetterie, bar tavola calda/tavola fredda, paninoteche, pub, creperie, enoteche, gelaterie, ecc.;
  • pernottare: alberghi, hotel, B&B, villaggi vacanza, case vacanza;
  • festeggiare in serenità: catering, sale ricevimenti;
  • acquistare alimenti di produzione artigianale: panetterie, pasticcerie, pastifici, gastronomie e rosticcerie.

Il progetto comprende anche: ospitalità su barche a vela e navi da crociera, ristorazione in viaggio, distributori automatici (vending) e campi estivi per ragazzi.

Le strutture aderenti sono identificate attraverso l’esposizione della apposita vetrofania riportante il logo AFC. La vetrofania è da considerarsi valida solo se riporta anche l’anno in corso.

Informazioni utili per gli operatori

Ai locali aderenti si richiede l’applicazione delle LINEE GUIDA DI GESTIONE DEL RISCHIO che sono le Regole fondamentali per un’alimentazione senza glutine dettate da AIC; nonché il rispetto di requisiti tecnici individuati con la collaborazione della Sanità Pubblica Locale e che riguardano le procedure di autocontrollo e di gestione del rischio “glutine” (HACCP).

Formazione: un corso base sulla celiachia e sull’alimentazione senza glutine. La parte teorica illustra gli specifici requisiti tecnici (regole e procedure) da applicare nella preparazione di pasti senza glutine.Per aderire al network AFC si richiede la partecipazione di titolare e cuoco/pizzaiolo/gelatiere del locale.

Consulenza: l’AiC offre la propria consulenza nel completamento formativo che avviene tramite successivi incontri presso l’esercizio (definizione del menù e delle aree adatte alla preparazione dei pasti gluten free, modalità di stoccaggio, di servizio, ecc.).

Controllo: l’AiC svolge controlli periodici (6/12 mesi) tramite personale qualificato e un’apposita check-list a punteggio, che verificano il mantenimento dei requisiti e monitorano nel tempo l’andamento del locale, nell’ottica del miglioramento continuo dell’offerta “senza glutine”. Inoltre, è previsto un sistema di gestione dei reclami e delle segnalazioni degli utenti nei confronti dei locali aderenti al progetto AFC, che permette di intervenire tempestivamente e puntualmente sulle eventuali specifiche criticità.

Comunicazione: l’elenco dei locali aderenti al progetto viene pubblicato sulla Guida cartacea, diffusa in circa 70.000 copie su tutto il territorio nazionale, sul sito web di AIC www.celiachia.it e sull’app smart-phone, dove viene aggiornato in tempo reale.

Strumenti: gli operatori della ristorazione, che entrano nel nostro network, beneficiano di utili strumenti: il Manuale di Informazione sulla Ristorazione e sulla Gelateria; L’ABC degli alimenti; il Prontuario degli Alimenti. Le strutture aderenti sono identificate attraverso l’esposizione della apposita vetrofania riportante il logo AFC. La vetrofania è da considerarsi valida solo se riporta anche l’anno in corso.

L’AiC Campania organizza a cadenza mensile corsi di informazione per le strutture ristorative e alberghiere finalizzati all’adesione al progetto AFC. Di seguito il calendario 2020.

Calendario corsi AFC
17 febbraio
23 marzo
4 maggio
15 giugno
7 settembre
9 novembre
14 dicembre

Il costo per l’adesione della struttura al progetto AFC è di euro 100,00 che comprende la partecipazione al corso e il primo anno di iscrizione all’Associazione attribuendo al titolare dell’esercizio la qualità di socio sostenitore.

Modalità di pagamento:

Versamento tramite bollettino postale
€100,00 su c/c postale n. 1022931164 intestato ad AIC Campania Onlus

Bonifico bancario
€100,00 su c/c presso Banca Intesa Sanpaolo –
IBAN: IT16 P030 6909 6061 0000 0110 549

Paypal
€102,00* su conto Paypal  Procedi al pagamento ora
* Quota associativa €50 + quota corso 50 + €2 costi di commissione

In tutti i casi va inserita la seguente causale: rinnovo, nome e cognome del socio, recapito telefonico

L’iscrizione va rinnovata annualmente entro il 31 gennaio

Modulo adesione corso AF:

[ modulo_adesione_corso_AFC.pdf ]

 

  • 6837